Stemma del Comune di Montecchio Emilia
Comune di
Montecchio Emilia
 

Area povertÓ e inclusione sociale

 
Sede: Via Don P. Borghi, 10 - 1° piano
Responsabile Ufficio: Assistente Sociale Dott.ssa Lorenza Zoppi
Orari di ricevimento al pubblico: au appuntamento, attraverso lo Sportello Sociale
Telefono: 0522.861852 / 0522.861819- Fax: 0522.866208
e-mail: sociale.montecchio@unionevaldenza.it



FINALITÀ DEL SERVIZIO
È un servizio di accoglienza, consulenza e affiancamento personalizzato rivolto ai cittadini adulti e alle famiglie con bambini, residenti a Montecchio Emilia, che si trovano in situazione di povertà, svantaggio e disagio sociale.
Propone, nella relazione con assistenti sociali e/o educatori, percorsi di sostegno alla persona e alla famiglia con problemi prevalentemente di tipo economico, abitativo e lavorativo: tali percorsi partono dal comprendere e contrastare il più possibile le cause alla base dello stato di bisogno ed hanno l’obiettivo di favorire il ritorno all’autonomia e al benessere delle persone.
Collabora con altri Servizi e col Privato Sociale per aumentare e migliorare le possibilità di intervento sulle tante situazioni problematiche, per favorire l’integrazione fra le diverse organizzazioni e per coltivare la solidarietà fra le persone.
 
A CHI SI RIVOLGE
Ai cittadini adulti e alle famiglie con bambini in stato di bisogno.
 
DESCRIZIONE DELLE FUNZIONI
Il Servizio offre:
- un punto di ascolto e un servizio di affiancamento sociale personalizzato, realizzato attraverso colloqui e visite a casa, collegato con la rete dei servizi provinciale e la comunità montecchiese;

- l’accesso alle azioni di contrasto alla povertà messe a disposizione dal Servizio Sociale Territoriale e dalle normative vigenti;

- ai nuclei famigliari con gravi problematiche abitative (soprattutto se con minori e monogenitoriali) una consulenza e un accompagnamento verso il superamento dello stato di emergenza;

- informazione e orientamento su:
percorsi di inserimento o re-inserimento lavorativo realizzati dal Centro per l’Impiego
e da altri Enti di Formazione locali;
percorsi legati al riconoscimento dell'invalidità civile, da parte dell’Azienda Usl, e della certificazione di svantaggio sociale;
accesso ai contributi per persone con disabilità certificata, previsti dalla Legge Regionale n.29 del 1997;
dichiarazione per l’accesso all’assistenza farmaceutica;
le modalità di accesso all’edilizia residenziale pubblica comunale;
organizzazione della rete dei servizi sociali e dei servizi socio-sanitari attiva nel Distretto della Val d'Enza (finalità, recapiti, orari di ricevimento, ecc.).
 

Ultimo aggiornamento: 11/12/17