Stemma del Comune di Montecchio Emilia
Comune di
Montecchio Emilia
 

Imposta Comunale sugli Immobili (ICI)

L'imposta Comunale sugli immobili è dovuta dai possessori di immobili (fabbricati, terreni agricoli e aree fabbricabili) situati nel territorio comunale. Sono, quindi, tenuti al pagamento nello stesso anno in cui si realizza il presupposto impositivo, ed anche se residenti all'estero:
- il proprietario dell'immobile;
- colui che è titolare del diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi e superficie;
- il locatario dell'immobile concesso in locazione finanziaria (leasing);
- il concessionario, nel caso di concessione su aree demaniali.

La dichiarazione deve essere fatta dai possessori degli immobili sugli appositi moduli approvati dal Ministero delle Finanze e distribuiti gratuitamente presso l'Ufficio Relazioni col Pubblico, piano terra del Palazzo comunale (tel. 0522/861.818) entro le scadenze previste per legge.

Si ricorda che:

- con Decreto del 12-05-2009 è stato approvato un modello di dichiarazione valido non solo per le variazioni avvenute nell'anno 2008 ma anche per quelle che si verificheranno negli anni successivi. Il modello e le relative istruzioni è possibile scaricarli direttamente dal box allegati (a destra).

- con Decreto 25-03-2009 è stato approvato il nuovo modello di bollettino di conto corrente postale per il versamento dell'ICI.

 

NOVITÀ: VALORI ORIENTATIVI AREE FABBRICABILI AI FINI I.C.I. RELATIVI ALL'ANNO DI IMPOSTA 2011
(Per tutte le informazioni, vedere il sottodocumento in fondo a questa pagina)

 
NOVITÀ: CON DELIBERA DI C.C. N. 22 DEL 17/06/2011 SONO STATE APPORTATE MODIFICHE AL REGOLAMENTO I.C.I. CON DECORRENZA 01/01/2011.
(Per tutte le informazioni, vedere il sottodocumento in fondo a questa pagina)

 

 

"Termini per la Dichiarazione ICI e per il versamento dell'ICI"

Termini per la DICHIARAZIONE ICI: entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa all'anno in cui è avvenuta la variazione.
Termini di VERSAMENTO ICI:
ACCONTO:
entro il 16 giugno si versa il 50 % dell'imposta dovuta calcolata utilizzando le aliquote e le detrazioni dell'anno precedente;
SALDO: dal 1 al 16 dicembre si versa l'imposta relativa all'intero anno 2011, al netto dell'acconto versato a giugno;
UNICA SOLUZIONE: entro il 16 giugno si versa l'imposta dovuta per l'intero anno 2011.

ESENZIONE DALL'ICI PER L'UNITÀ IMMOBILIARE ADIBITA AD ABITAZIONE PRINCIPALE

Il D.L. n. 93 del 27.05.2008 ha stabilito L'ESENZIONE DALL'ICI PER L'UNITÀ IMMOBILIARE ADIBITA AD ABITAZIONE PRINCIPALE
nonché per quelle ad essa assimilate dal Regolamento Comunale. Sono escluse dall'esenzione le unità immobiliari di categoria catastale A/1 (abitazioni di tipo signorile), A/8 (abitazioni in ville) e A/9 (castelli e palazzi di eminenti pregi artistici o storici).
Si ricorda che è assimilata all'abitazione principale, ai sensi dell'art. 11 c.1 del vigente Regolamento per l'applicazione dell'I.C.I.:
· l'unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziano o disabile che acquisisce la residenza in istituto di ricovero o sanitario a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata.
Ai fini dell'applicazione dell' esenzione di cui sopra, ai sensi dell'art.13 del ns. Regolamento comunale per l'applicazione dell'I.C.I., sono considerate pertinenze le unità immobiliari classificate o classificabili nelle categorie catastali C/2 limitatamente ad una sola cantina e ad una sola soffitta, e un immobile di categoria C/6 o C/7, destinate ed effettivamente utilizzate in modo durevole a servizio dell'abitazione principale, (anche se non appartengono allo stesso fabbricato).
I.C.I. e separazione coniugale: il soggetto passivo che, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, non risulta assegnatario della casa coniugale, gode dell'esenzione di cui sopra a condizione che lo stesso non sia titolare del diritto
di proprietà o di altro diritto reale su un immobile destinato ad abitazione situato nello stesso comune in cui è ubicata la casa coniugale [art. 6, comma 3bis del D.Lgs. 504/92].
Vedi box allegati: "art.1_DL_93-08.pdf".

 

 

PAGAMENTI ICI ORDINARIA
 
*) Pagamento su apposito bollettino di c/c postale n. 88664933 intestato all'Agente per la riscossione "EQUITALIA EMILIA NORD S.p.A. - MONTECCHIO EMILIA - RE - ICI." 
 
*) I pagamenti con F24 potranno essere effettuati presso gli uffici postali e presso tutti gli sportelli bancari

 


 

RAVVEDIMENTO OPEROSO
L'art. 13 del D.Lgs. 18 dicembre 1997, n. 472, consente di regolarizzare, mediante il ravvedimento, le violazioni commesse in sede di predisposizione e di presentazione della dichiarazione, nonché di pagamento delle somme dovute. Il ravvedimento comporta delle riduzioni automatiche alle misure minime delle sanzioni applicabili, a condizione che le violazioni oggetto della regolarizzazione non siano state già constatate e comunque non siano iniziate verifiche o altre attività amministrative di accertamento.
Per effetto del D.L. 98/2011 "Decreto sviluppo" la regolarizzazione del pagamento se effettuata entro 14 giorni dalla scadenza la sanzione viene ridotta ulteriormente a un quindicesimo per ciascun giorno di ritardo. 
Per comunicare l'avvenuto ravvedimento all'Ufficio Tributi, si deve utilizzare l'apposito modello che è possibile scaricare direttamente dal box allegati (in alto a destra).
 

 

 



Ultimo aggiornamento: 12/02/15