Stemma del Comune di Montecchio Emilia
Comune di
Montecchio Emilia
 

Dalla Nebbia del Tempo: la TAZZA D'ORO di Montecchio Emilia

A un anno e mezzo dalla sua scoperta, dal 28 settembre al 6 ottobre 2013, torna per la prima volta nel luogo del ritrovamento l'eccezionale reperto dell'antica età del bronzo.


A un anno e mezzo dalla sua scoperta torna per la prima volta nel luogo del ritrovamento l’eccezionale reperto dell’antica età del bronzo.



Era davvero tanta la curiosità e l’interesse per poter ammirare per la prima volta la Tazza d’Oro di Montecchio Emilia. E così stamattina (sabato 28 settembre) la corte interna del Castello Medievale di Montecchio era davvero gremita di cittadini, appassionati, archeologi, studenti ed insegnanti e semplici curiosi in fila per poter ammirare questo eccezionale reperto archeologico di oltre 4.000 anni fa.
Il Sindaco di Montecchio Paolo Colli ha aperto la mattinata richiamando il grande impegno e sforzo organizzativo del Comune per poter realizzare questo evento che non sarebbe però stato possibile senza il contributo di tanti altri soggetti: da quelli istituzionali, come il Ministero e la Provincia di Reggio, a quelli privati come quello del CCPL sponsor dell’iniziativa, senza scordare però quelli di volontari e associazioni locali, come il Gruppo Archeologico della Val d’Enza. All’inaugurazione sono intervenuti anche il Prefetto di Reggio Emilia De Miro, il Soprintendente Regionale ai Beni Archeologici Filippo Maria Gambari, la Presidente dell’Istituto italiano di Preistoria Maria Bernabò Brea e l’Assessore Provinciale Ilenia Malavasi.
Dopo il taglio del nastro e la visita alla mostra, allestita in modo particolarmente suggestivo per mettere in risalto l’assoluto valore di questo eccezionale reperto storico, la mattinata è proseguita con un importante convegno storico-scientifico in cui sono state illustrate in anteprima alcune delle più significative scoperte sulla Tazza d’Oro emerse in questi mesi anche a seguito di importanti analisi metallografiche e tecniche effettuate sul reperto.
Da lunedì anche le scuole montecchiesi saranno protagoniste: sono già infatti oltre 35 le classi delle locali scuole elementari, medie e dell’Istituto Superiore D’Arzo che si sono prenotate per le visite guidate alla mostre. Quasi 1.000 studenti del nostro territorio avranno così la possibilità di ammirare e conoscere da vicino questo oggetto, destinato sicuramente a diventare un elemento simbolico caratterizzante l’identità storica di un intero territorio.
 
La Tazza d’Oro torna per la prima volta nel territorio dove è stata rinvenuta e sarà in mostra al Castello Medievale di Montecchio Emilia da sabato 28 settembre a domenica 6 ottobre.
L’esposizione è organizzata dal Comune di Montecchio Emilia e dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna, con il patrocinio della Provincia di Reggio Emilia e dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria. Un notevole contributo alla realizzazione della mostra è venuto inoltre dal Gruppo Archeologico Val d’Enza e dal CCPL che ha sponsorizzato l’evento.
 
Ricordiamo che la mostra “Dalla nebbia del Tempo: la Tazza d’Oro di Montecchio Emilia” continuerà sempre al Castello Medievale di Montecchio Emilia fino al 6 ottobre con i seguenti orari:
  • Dal lunedì al sabato: dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00
  • Domenica: dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00
 
Inoltre, nella giornata di sabato 5 ottobre dalle ore 16, visite guidate e letture a tema curate dall’associazione teatrale Sipario Aperto.

Ultimo aggiornamento: 04/10/13