Stemma del Comune di Montecchio Emilia
Comune di
Montecchio Emilia
 

COMITATI CIVICI - LA TUA MONTECCHIO

Mercoledì 29 settembre, presso la Sala della Rocca, si è svolto il primo incontro plenario.


    La partecipazione dei cittadini alla vita democratica e politica del paese e il loro coinvolgimento nelle più importanti scelte sui temi di interesse generale, è stata fin da subito e continua a essere la principale indicazione programmatica dell’Amministrazione Comunale montecchiese, guidata – dal giugno 2009 - dal Sindaco Paolo Colli.
Un innovativo strumento per dare concreta attuazione a questa impostazione programmatica e di partecipazione dei cittadini alla vita pubblica, è sicuramente quello dei Comitati Civici Comunali a cui nei mesi scorsi più di 100 cittadini hanno confermato la loro preadesione.
La prima assemblea dei Comitati Civici si è svolta mercoledì 29 settembre (alle ore 20,45 in sala della Rocca) in forma plenaria, al fine di coordinare l’iniziativa e le sue successive modalità di svolgimento ed attuazione.
Successivamente i Comitati saranno strutturati anche come consulte organizzate a livello di quartiere secondo 5 macro aree omogenee in cui è stato suddiviso il territorio comunale.
 
Il Sindaco Paolo Colli ha così approfondito e motivato l’istituzione dei Comitati Civici:
“Il fondamento programmatico di questa Amministrazione è rappresentato dal coinvolgimento dei cittadini nei processi decisionali. A tale scopo abbiamo messo in atto processi che sono volti a favorire la partecipazione e la trasparenza: iniziative quali l’apertura serale del Municipio e l’attivazione progressiva delle Consulte vanno letti in questa ottica”.
“I Comitati Civici costituiranno un laboratorio di civismo e di responsabilizzazione della cittadinanza. La gravissima situazione dei Comuni, conseguenza dell’improvvida manovra finanziaria governativa di fine luglio, determinerà una crescente difficoltà a garantire i servizi locali e a produrre gli investimenti necessari allo sviluppo del territorio.
La nostra prima risposta ai problemi che si prospettano è quella di fare leva sulla Comunità. Riteniamo infatti che proprio il senso comunitario che caratterizza le nostre terre possa rappresentare un efficace antidoto a condizioni che, altrimenti, rischiano di portare davvero al blocco delle attività dei Comuni.
Senso civico, cittadinanza attiva, responsabilità, sono le virtù sulle quali intende investire l’Amministrazione Comunale di Montecchio Emilia”.
 
“I percorsi partecipativi sono stati compiutamente sperimentati nell’attuazione di due progetti di ampliamento e miglioramento della qualità dei servizi: l’apertura del nuovo asilo nido di Villa Aiola e la decisione sulla collocazione della nuova scuola secondaria inferiore. In entrambi i casi si è partiti da una analisi dei bisogni e con le famiglie e i cittadini e, alla fine del percorso, si è individuata la soluzione più appropriata e sostenibile.
Il confronto con la cittadinanza non è un atto di bontà, ma una modalità che consente l’assunzione di decisioni più ragionate, perché frutto del contributo di molti”.
 
“L’attività dei Comitati Civici sarà organizzata a livello di quartiere, cinque macro-aree più Villa Aiola. Il raccordo tra l’Amministrazione e il lavoro dei Comitati sarà garantito dalla figura del ‘facilitatore’, il quale si occuperà degli aspetti organizzativi e dell’aggiornamento dell’agenda dei temi in discussione.
Le questioni che verranno portate all’attenzione dei cittadini riguardano i principali ambiti di interesse della collettività: lo sviluppo e la salvaguardia del territorio, i progetti di miglioramento della qualità della vita, l’incremento dei comportamenti ecologici, il riassetto dei servizi per l’infanzia e gli anziani, il coinvolgimento dei ragazzi nella vita comunitaria”.
 
 


Ultimo aggiornamento: 02/10/10