Stemma del Comune di Montecchio Emilia
Comune di
Montecchio Emilia
 

INAUGURATA LA NUOVA SEDE DEL PROGETTO APP - SPAZI DI CONTAMINAZIONE EDUCATIVA

Venerdì 20, giornata internazionale dei Diritti dell'Infanzia, si è tenuta l'inaugurazione della nuova sede ricavata nei locali del ex Coop L'Olmo


L'Unione Comuni della Val d'Enza ha avviato, in via sperimentale, un progetto partito ormai un anno fa denominato APP – SPAZI DI CONTAMINAZIONE EDUCATIVA, rivolto a ragazzi e ragazze prioritariamente tra gli 11 e i 18 anni che vengono accompagnati, per piccoli gruppi, in progetti di affido familiare ad adulti accoglienti, con l’affiancamento di educatori.
Il progetto si pone l’obiettivo di sostenere i ragazzi maggiormente in difficoltà facendone crescere le consapevolezze e le abilità. Anche le famiglie e il territorio sono protagonisti attivi del progetto: attraverso il loro coinvolgimento ed attività formative specifiche si lavora insieme per potenziarne le competenze di cura e "relazionali".

Il progetto intende connettere i luoghi esistenti e potenziarne altri, per sostenere e incentivare  attività pomeridiane ricreative e "curative"(cura del tempo, del nutrire e nutrirsi, della relazione, del sapere, del fare e delle appartenenze nel quotidiano).
L'Unione Comuni della Val d'Enza, a partire dalla sperimentazione svolta nel Comune di Bibbiano, sta diffondendo l’esperienza in tutti i Comuni della Val d’Enza e ha allestito un nuovo spazio, messo a disposizione e ristrutturato dal Comune di Montecchio Emilia, che diventerà il cuore del progetto APP, risorsa della Comunità, luogo di sostegno ed educante per gli/le adolescenti e i loro genitori, punto di riferimento per le altre app che stanno nascendo sul territorio.

La realizzazione di tale intervento è stata possibile grazie al forte investimento dell’Unione e del Comune di Montecchio, con il contributo della Regione Emilia Romagna che ha permesso l’allestimento degli spazi interni e della Fondazione Manodori, che ha finanziato il progetto ritenendolo generativo di risorse e capace di lavorare sulle nuove vulnerabilità. 
L’adolescenza è un momento cruciale della vita, difficile e complesso, ma anche importantissimo per lo sviluppo delle potenzialità della persona: per questo si è deciso di inaugurare il nuovo spazio APP il 20 novembre, giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, data in cui l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottò, nel 1989, la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.
 

Ultimo aggiornamento: 17/12/15