Stemma del Comune di Montecchio Emilia
Comune di
Montecchio Emilia
 

MONTECCHIO INSIGNITA DEL TITOLO DI 'CITTA' D'ARTE'

Ottenuto l'inserimento nell'elenco dei Comuni ad economia prevalentemente turistica e città d'arte.


L’11 aprile la Giunta Regionale dell’Emilia Romagna ha ufficializzato il riconoscimento del Comune di Montecchio Emilia quale Città d’Arte, per la ricchezza del patrimonio artistico e architettonico che contraddistingue il centro storico e altri ambiti del Comune capo distretto della Val d’Enza.

Nel corso degli anni il Comune di Montecchio Emilia ha ricevuto numerosi riconoscimenti per la bellezza e importanza dei suoi monumenti.
Il centro storico si è sviluppato attorno al maestoso Castello di origine medievale e impianto estense che con il suo torrione domina la piazza del municipio e costituisce il fulcro di un reticolo di vie dal sapore ancora schiettamente medievale.
Ma sono tanti i palazzi storici e i musei, le chiese e gli scorci architettonici che conferiscono all’abitato una tipicità storica e urbanistica di prima grandezza: dalla sede museale di Casa Cavezzi, storico palazzo signorile di Montecchio, al museo della Civiltà Contadina di Villa Aiola, al Santuario della Beata Vergine dell’Olmo, solo per citare i più importanti e frequentati monumenti del comune.

Il riconoscimento, ora certificato dalla Regione Emilia Romagna, potrà consentire una maggiore incisività nella promozione delle numerose iniziative turistiche e culturali, oltre a permettere l’accesso a bandi e finanziamenti europei rivolti al località di riconosciuto valore storico e artistico.
L’inserimento del Comune di Montecchio Emilia tra le città d’arte costituisce inoltre un prezioso volano per lo sviluppo di politiche turistiche per la Val d’Enza e le terre che legano la propria storia a Matilde di Canossa.
Da qui la spinta affinché siano sempre più messe a sistema le numerose peculiarità e attrattive di un territorio che, per interessi artistici, paesaggistici e per la vitalità culturale può e deve sviluppare una forte politica di accoglienza e promozione turistica.

Il Sindaco Paolo Colli ha espresso la propria soddisfazione per questo importante titolo che “certifica la caratterizzazione della nostra Montecchio, oltre che di importante centro di servizi e imprenditoria, quale luogo di particolare pregio storico, architettonico e artistico. Fa poi particolare piacere che il riconoscimento di ‘Città d’Arte’ coincida con l’avvio del progetto ‘Profeti in patria’ dedicato alla conoscenza dei tanti artisti montecchiesi di livello nazionale e internazionale”. 
 

Ultimo aggiornamento: 16/08/16