Stemma del Comune di Montecchio Emilia
Comune di
Montecchio Emilia
 

STERILIZZAZIONE COLONIE FELINE

 
 
Sterilizzazione dei gatti appartenenti alle Colonie Feline viventi in libertà

Ogni cittadino che si prenda cura di gatti randagi nutrendoli, può censire la colonia felina per usufruire gratuitamente della sterilizzazione degli animali alla tariffa stabilita dalla convenzione con il Comune.
Sono gli stessi cittadini che si dovranno preoccupare della cattura degli animali e delle eventuali cure che si dovessero rendere necessarie a seguito dell'intervento.

a) in cosa consiste: la femmina non gravida è sottoposta ad ovariectomia (asportazione delle ovaie), quella gravida ad ovario-isterectomia (asportazione di utero ed ovaie).
Prima della dimissione gli animali vengono sottoposti a trattamento antibiotico "long acting " (a lunga persistenza) e viene loro applicato un microchip che li qualifica come gatti di proprietà del Comune di Montecchio in quanto appartenenti a colonie feline  libere sul territorio e concorre ad evitarne la ricattura a fini sterilizzazione.

b) documentì necessari; Modulo richiesta di sterilizzazione della colonia felina  e scheda censimento debitamente compilati,      da consegnarsi al Comune di Montecchio Emilia (per ulteriori informazioni riguardanti la documentazione necessaria rivolgersi all'Ufficio Ambiente del Comune di Montecchio E. tel. 0522/861811). La richiesta , se ritenuta accoglibile, verrà trasmessa a cura del Comune al Servizio Veterinario dell'AUSL posto in  via Saragat a Montecchio E.

c) quando: sarà il servizio veterinario stesso a contattarvi per fissare il giorno dell'intervento.
    Per contattare il Servizio Veterinario   tel. 0522-860144.
    Il volontario che non disponesse di gabbie per la cattura dei gatti può richiederle all'operatore del canile comunale.

d) costi: prestazione gratuita in quanto a carico del Servizio Sanitario Regionale.

e) da ricordare: le suddette operazioni sono eseguite in anestesia generale ed è quindi indispensabile che gli animali siano catturati almeno 12 ore prima dell'intervento in modo che non possano alimentarsi.
 

 


Ultimo aggiornamento: 25/11/17