Stemma del Comune di Montecchio Emilia
Comune di
Montecchio Emilia
 

RAVVEDIMENTO OPEROSO PER OMESSO O PARZIALE VERSAMENTO IMU O TASI

Il contribuente, qualora si accorga di aver omesso totalmente o parzialmente  il pagamento di una quota dovuta dell'IMU o della TASI dovuta, puo' di propria iniziativa, regolarizzare la propria posizione pagando l’imposta dovuta, con applicazione di una sanzione ridotta e di interessi moratori.
A seconda dei tempi in cui viene effettuata la regolarizzazione e' possibile applicare diverse tipologie di
ravvedimento:
 
RAVVEDIMENTO SPRINT entro 14 giorni dalla scadenza del pagamento con sanzione ridotta allo 0,1%
giornaliero per ogni giorno di ritardo;
 
RAVVEDIMENTO BREVE applicabile dal quindicesimo al trentesimo giorno dalla scadenza del pagamento con
sanzione in misura del 1,5%;
 
RAVVEDIMENTO MEDIO dal trentunesimo giorno dalla scadenza del pagamento ed entro 90 giorni dal medesimo
termine con sanzione ridotta nella misura dell'1,67%;
 
RAVVEDIMENTO ORDINARIO dal novantunesimo giorno dalla scadenza del pagamento ed entro l'anno (365'
giorno) dal medesimo termine con sanzione ridotta nella misura del 3,75%;
 
RAVVEDIMENTO ULTRANNUALE dal 366' giorno (1 giorno del secondo anno) dalla scadenza del pagamento ed
entro 2 anni (730 giorno) dal medesimo termine con sanzione ridotta nella misura del 4,29%;
 
RAVVEDIMENTO LUNGO dal 731' giorno (versamenti oltre i 2 anni) dalla scadenza del pagamento con sanzione ridotta nella misura del 5%.
 
A tutte le tipologie di ravvedimento e' prevista inoltre l'applicazione degli Interessi al Tasso Legale in vigore.
 
E' possibile ravvedere la propria posizione con il pagamento delle sanzioni ridotte solo qualora il Comune non
abbia nel frattempo gia' constatato la violazione e comunque non abbia iniziato accessi ispezioni o verifiche
amministrative tramite l'Ufficio Tributi.
 
Il contribuente che intende sanare la violazione dovrà munirsi di un modello F24 o del bollettino postale per il versamento IMU e compilarlo secondo le istruzioni allegate al modello o al bollettino.
Una volta effettuato il versamento tardivo occorre comunicare all'ufficio l'avvenuto pagamento a sanatoria, utilizzando l'apposito modello (scaricabile dal “box allegati”) al quale dovrà essere allegata la fotocopia della ricevuta di versamento.
Al contribuente che pur avendo versato in ritardo l'imposta non ha effettuato il versamento comprensivo della sanzione ridotta e degli interessi, verrà inviato, nei termini di legge, un avviso di accertamento comprendente l'applicazione delle sanzioni intere e degli interessi maturati fino all'eseguito versamento.
 

Ultimo aggiornamento: 02/09/21