Salta al contenuto

ANAGRAFE CANINA - ISCRIZIONI

Accedere al servizio

Come si fa

Il proprietario di un cane (e in alcuni casi anche di altri animali d’affezione come gatti o furetti che devono essere portati in viaggio all’estero) è tenuto a denunciarne il possesso, e le sue variazioni, al Comune di residenza.

Anche gli allevatori e i detentori di cani a scopo di commercio sono tenuti ad iscrivere i propri animali all’anagrafe canina regionale presso il proprio comune di residenza entro trenta giorni dalla nascita dell’animale o da quando ne vengano in possesso.

Cosa si ottiene

L’identificazione degli animali avviene mediante inserimento sottocutaneo nella regione mediana del collo, lato sinistro (dietro l’orecchio sinistro), di un unico microchip. Nel caso di iscrizione richiesta dal proprietario direttamente all’ufficio Urp, viene consegnato un microchip da applicare al cane da parte di un veterinario.

Il Comune registra le informazioni obbligatorie direttamente nella banca dati regionale tramite l’applicativo messo a disposizione dal sistema regionale.

Cosa serve

Possedere un cane o altro animale d’affezione (gatto o furetto)

Le informazioni obbligatorie sono:

  • Il codice identificativo dell’animale
  • Luogo di detenzione dell’animale
  • Codice fiscale e dati anagrafici del proprietario dell’animale.

Costi e vincoli

Costi

Il microchip ha un costo di €. 6.00

Ulteriori informazioni

CONVENZIONI CON VETERINARI:

Il Comune di Montecchio Emilia ha stipulato convenzioni con due studi veterinari locali, ai quali si è provveduto a fornire i microchip.
Alla prima visita del cane, viene inserito il microchip e il veterinario ci comunica il numero e i dati del cane, nonché il nome del proprietario.
D’ufficio si inseriscono tali dati nel sistema e si invia al proprietario copia della dichiarazione di iscrizione del cane all’anagrafe canina.

Ultimo aggiornamento

01-12-2022 10:12

Questa pagina ti è stata utile?