Salta al contenuto

MATRIMONIO

Si allega il decreto sindacale n.11241 del 27/08/2021 relativo alle regole anti-covid nelle modalità di celebrazione dei matrimoni civili nelle sale comunali. Si prega gli interessati di prenderne visione.

MATRIMONIO CIVILE
Per potersi sposare occorre prima procedere alla richiesta di pubblicazione, che deve essere presentata in uno dei Comuni di residenza degli sposi.
L’intenzione di sposarsi viene resa nota con l’affissione della pubblicazione, per almeno otto giorni consecutivi, sul sito istituzionale nella sezione Albo Pretorio ed eventualmente nell’altro Comune di residenza, se i futuri coniugi risiedono in due Comuni diversi.
A partire dal tredicesimo giorno il Comune rilascia il certificato di avvenuta pubblicazione, che conserva validità per un massimo di 180 giorni dalla data di rilascio.

COMUNIONE O DIVISIONE DEI BENI
Per l'art. 159 del codice civile, il regime patrimoniale per la famiglia è costituito dalla comunione dei beni, a meno che non sia stata stipulata diversa pattuizione tramite atto pubblico.

La comunione legale
Costituiscono oggetto della comunione: gli acquisti compiuti dai coniugi insieme o separatamente durante il matrimonio, ad esclusione di quelli relativi a beni personali, i proventi dell'attività separata dei coniugi, le aziende costituite e gestite dopo il matrimonio; ciò che rimane è diviso tra i coniugi.
Non costituiscono al contrario oggetto della comunione tra gli altri: i beni di cui il coniuge era proprietario prima del matrimonio o rispetto ai quali godeva di un reale diritto di godimento, i beni acquisiti in seguito al matrimonio per effetto di successione o donazione, la pensione attinente alla perdita parziale o totale della capacità lavorativa.

La separazione dei beni
La scelta del regime patrimoniale di separazione dei beni dei coniugi può essere fatta tramite dichiarazione verbale all'Ufficiale di stato civile al momento del matrimonio civile.
Nel caso di rito cattolico la dichiarazione va fatta al parroco.

A seconda dei casi:

- Parroco
- Municipio - Ufficio Stato Civile

SALE DISPONIBILI PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI
Sono stati individuati dall’Amministrazione Comunale gli spazi idonei alla celebrazione dei matrimoni. E’ possibile effettuare un sopralluogo delle sale disponibili (contattando lo 0522861860) e concordare con l’Ufficiale di Stato Civile l’utilizzo per la cerimonia (tel. 0522861818).
Non possono esservi celebrazioni di matrimonio civili in luoghi diversi da quelli stabiliti.

MODALITA’ DI PAGAMENTO UTILIZZO SALE
Quando si prenota la sala l’Ufficiale di Stato Civile compila la reversale per il pagamento da effettuarsi presso la Banca (da effettuarsi alcuni giorni prima della data del matrimonio)
Si pregano gli interessati di prendere visione del regolamento di utilizzo delle sale per matrimoni, nel box in alto di questa pagina.

CHI PUO’ CELEBRARE
il matrimonio Civile può essere officiato da:
- Sindaco
- Assessori
- delegati dal Sindaco
Per disposizione sindacale non si accettano celebranti non appartenenti all'Amministrazione Comunale.

Nel rispetto dell'istituzionalità del matrimonio si intende dare importanza alle celebrazioni, che non sono solo momenti di gioia ma richiedono anche ufficialità, pertanto l'Amministrazione del Comune di Montecchio Emilia ritiene opportuno celebrare nelle proprie sale comunali (luoghi istituzionali) matrimoni con nubendi e celebranti che abbiano un legame con i luoghi e le istituzioni locali.


A chi si rivolge

Chi può presentare

Aver compiuto 18 anni, oppure 16 con l’autorizzazione del Tribunale per i Minorenni.
Almeno uno dei futuri sposi deve essere residente nel Comune di Montecchio Emilia.

Cosa serve

DOCUMENTI NECESSARI PER LE PUBBLICAZIONI

  • se matrimonio civile: entrambi i nubendi si dovranno recare presso l’ufficio di Stato Civile con un documento di identità per la compilazione del modulo per la RICHIESTA DI PUBBLICAZIONE;
  • se matrimonio misto (uno dei due coniugi è straniero) o matrimonio tra stranieri: non avendo l’ufficiale di stato civile del Comune di Montecchio nessuna competenza, gli interessati dovranno provvedere a reperire personalmente il nullaosta dell'Ambasciata/Consolato dello Stato di appartenenza.

Costi e vincoli

Costi

Marca da bollo di 16,00 euro per la pubblicazione se gli sposi sono entrambi residenti a Montecchio Emilia, due marche da bollo se residenti in comuni diversi.

Tempi e scadenze

La PUBBLICAZIONE rimarrà affissa all’albo pretorio on line per 8 giorni e eventuali reclami potranno essere presentati entro 3 giorni successivi.

Allegati

Ulteriori informazioni

UNITA’ OPERATIVA RESPONSABILE ISTRUTTORIA: I Settore “Affari Generali, Segreteria e Demografici”

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO:
Ufficiale dello stato civile – tel. 0522861818p.canovi@comune.montecchio-emilia.re.it

UFFICIO COMPETENTE ALL’ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO FINALE:
Ufficiale dello stato civile – tel. 0522861818 p.canovi@comune.montecchio-emilia.re.it

A CHI RIVOLGERSI PER INFORMAZIONI
- Ufficio di Stato Civile solo su appuntamento telefonando al 0522 861849/43/17/18 - Giovedì Chiuso.

POTERE SOSTITUTIVO ATTRIBUITO A:
Il Sindaco di Montecchio Emilia

Ultimo aggiornamento

04-02-2022 10:02

Questa pagina ti è stata utile?